Home » » La Wilier Triestina-Selle Italia riparte da Ladispoli

 

La Wilier Triestina-Selle Italia riparte da Ladispoli

CICLISMO

All’ombra del Castello Odescalchi di Ladispoli è partito ufficialmente il nuovo anno agonistico della Wilier Triestina-Selle Italia.
Notevoli sforzi sono stati fatti per avere questa squadra sul litorale laziale che ha condiviso il ritiro con la promettente formazione Juniores del Team Franco Ballerini-Primigi Store, con il team manager Marco Cacciamani e il sindaco di Ladispoli Alessandro Grando, che hanno accolto in grande stile il gruppo della Wilier che ha potuto svolgere gli allenamenti con serenità, coccolati dalla città, dal clima mite, dai luoghi storici e culturali alle porte della capitale. 
Degno di nota l’alto gradimento dai cicloamatori del litorale che sono andati a conoscere uno ad uno i membri della squadra in occasione della presentazione ufficiale del team. 
Il debutto è atteso lunedì nella Tropicale Amissa Bongo, in Africa, per un organico che si compone di 17 atleti con importanti riconferme e nuovi arrivi. 
Il 2018 sarà la 19esima stagione consecutiva tra i professionisti per Filippo Pozzato, ancora pronto a dare il proprio contributo all’area tecnica nella gestione e lo sviluppo con i vari partner, nonchè uomo di esperienza a fianco di un gruppo giovane che annovera Liam Bertazzo, Simone Bevilacqua, Matteo Busato, Marco Coledan, Giuseppe Fonzi, Ilia Koshevoy, Jakub Mareczko, Jacopo Mosca, Luca Pacioni, Luca Raggio, Massimo Rosa, Alex Turrin, Simone Velasco, Edoardo Zardini ed Eugert Zhupa. 
Angelo Citracca ricopre il ruolo di general manager in sinergia con Serge Parsani, Luca Scinto e Luca Amoriello che sono i direttori sportivi. 
Fiduciosa e in attesa di ricevere l’invito a partecipare al prossimo Giro d’Italia, la squadra è stata costruita attorno a Mareczko, polacco naturalizzato italiano, tra i velocisti più forti a livello internazionale e il più vincente in assoluto tra i corridori italiani in attività nelle ultime tre stagioni. 
Il ritiro si è chiuso giovedì, nonostante un po’ di apprensione per la caduta di Pozzato (causa una buca) sulle strade dell’Alto Lazio tra Manziana e Ronciglione: il corridore vicentino non ha subìto fratture, rassicurando subito tutti i suoi fan e lanciando un appello a tutti i ciclisti di usare il casco «sempre e comunque».

(13 Gen 2018 - Ore 18:30)

Commenti

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

Commenti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Elementi HTML permessi: <a> <em> <strong> <cite> <code> <ul> <ol> <li> <dl> <dt> <dd>
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.

Ulteriori informazioni sulle opzioni di formattazione

CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Image CAPTCHA
Inserisci i caratteri che visualizzi nell'immagine.

PRIMA PAGINA WEBTV

Inviaci le tue foto
Meteo Lazio

NOTIZIE DALLE AZIENDE

ENERGIA E AMBIENTE

ROMA E REGIONE

ITALIA E MONDO

archivio articolo 1999 - 2005



Quotidiano telematico fondato nel 1999 da Massimiliano Grasso - © Copyright Retimedia, c.f. 10381581007 - Reg. Trib. di Civitavecchia n° 2/2000 del 30/8/00 - ISSN 2037-9471 - Direttore responsabile Luca Grossi
Riproduzione riservata.
E' vietato ogni utilizzo di testi, foto e video senza il consenso scritto dell'editore - Privacy Policy